NOTIZIE

E' stato attivato un nuovo servizio per la notifica delle notizie, degli eventi della Comunità di Pignolo. Se desiderate rimanere costantemente aggiornati sugli eventi della vostra comunità, cliccate sulla campanella che si trova in fondo allo schermo, nel vostro browser internet.

State in campana !!!

16 Gennaio – Nozze di Cana

Il rapporto tra Dio e il suo popolo è presentato da un’“alleanza” che nel tempo assume chiaramente i tratti dell’unione sponsale. Dio gioisce per il suo popolo come fa lo sposo per la sua sposa.
Isaia ci parla della gioia di Dio con l’immagine della festa di nozze, nella quale viene celebrato il suo amore per il popolo-sposa, simboleggiato dalla città di Gerusalemme, dove il Signore manifesta la sua giustizia e la sua salvezza.
Il vertice di questo amore è Cristo, il Figlio di Dio incarnato, nel quale l’umanità è assunta dalla divinità. Durante le nozze a Cana, accondiscendendo alla richiesta della Madre, Gesù manifesta la sua gloria compiendo il primo dei tanti “segni”, attraverso i quali intende suscitare la fede dei discepoli, soprattutto in vista dell’ora suprema della Croce. Tutti i segni sono garanzia che Gesù è il Segno di Dio che rivoluziona la storia: il Padre sigilla nel Figlio un patto di eterna amicizia con l’intera umanità che ora procede sotto il segno dello Spirito.
E lo Spirito, per il quale Cristo continua a vivere e operare tra noi, è l’unica sorgente della pluralità dei carismi e dei ministeri della Chiesa.

Leggi Foglietto Messa

09 Gennaio – Battesimo di Gesù

Il battesimo di Gesù segna l'inizio della sua vita pubblica ed inaugura la sua missione salvifica. Sulle rive del Giordano la gente attende il Cristo; le parole infuocate di Giovanni Battista l'hanno predisposta ad un cambiamento di vita e nei cuori alberga un desiderio di purificazione.
Gesù, l'innocente, si confonde tra la sua gente, si fa carico della situazione di peccato del popolo. Il cielo, chiuso dalla colpa di Adamo, si apre: egli è il nuovo Adamo che toglie il peccato del mondo; lo Spirito scende e resta su di lui: egli è la sorgente di vita nuova per l'umanita; la voce ne proclama l'identità di Figlio: egli è l'Amato per eccellenza, che vive in totale obbedienza al Padre.
lntanto Gesù prega, già intercede. Questa investitura messianica, che consola e libera, anticipa il “battesimo" della morte cruenta di Cristo e l'origine del nostro battesimo. Nel sacramento siamo rinati dall'acqua e dallo Spirito; siamo morti e risorti con Cristo per rivestirci di lui. Siamo suoi. Non deludiamolo con una vita indegna

Leggi Foglietto Messa

01 Gennaio – Senza Indugio

Gli stimoli e i suggerimenti per la nostra preghiera in questa giornata sono molteplici.
Oggi è la giornata di preghiera per la pace nel mondo, ma, soprattutto, oggi la Chiesa celebra una grande solennità mariana: Maria santissima Madre di Dio.
In Maria scorgiamo il compiersi di tutte le attese d’Israele ed ella apre all’umanità il futuro tanto atteso da secoli, la salvezza che Dio offre! Maria medita nel suo cuore le parole dette ai pastori sul futuro del suo bambino, cioè che sarà il Salvatore, il Messia, il Signore.
Come lei è stata in grado di custodire il figlio nel grembo durante la gravidanza, ora è chiamata a custodirlo nell’amore insegnando a tutta la Chiesa come meditare il mistero di Gesù. La maternità di Maria sta alle origini della nostra redenzione e la Chiesa è “mariana” nella sua essenza più profonda perché accoglie e medita l’opera di Dio che ama e soccorre l’umanità per condurla alla salvezza.

Leggi Foglietto Messa

18 Dicembre – Obbedienza nella fede

Maria, all’arcangelo Gabriele che le recò il lieto annuncio della sua divina maternità, rispose con il suo «Eccomi».

Portando in grembo il Bambino Gesù, visita la cugina Elisabetta, che attendeva la nascita del precursore del Signore, san  Giovanni Battista che, colmato di Spirito Santo, sussulta percependo misteriosamente la presenza del Signore nel grembo di Maria.

Elisabetta, animata dallo Spirito Santo, proclama Maria benedetta fra le donne e benedetto il frutto del suo grembo, Gesù, e beata per aver creduto.

La lettera agli Ebrei ci presenta il mistero di Gesù Cristo, il Figlio del Padre che si fa carne per opera dello Spirito nel grembo di Maria Vergine, compiendo la volontà del Padre che lo ha mandato in mezzo a noi per salvarci e santificarci.

Leggi Foglietto Messa

12 Dicembre – RALLEGRIAMOCI nel SIGNORE

Oggi è la domenica della gioia. Si avvicina, il Natale del Signore che attendiamo con fede, desiderosi di accoglierlo con rinnovata esultanza. Il profeta Sofonìa esorta Gerusalemme a rallegrarsi, perché il Signore nostro Dio, in mezzo a noi, è un Salvatore potente che ci rinnova con il suo amore misericordioso.

Non scoraggiamoci, ma cantiamo ed esultiamo perché il Signore è nostra forza e nostro canto.
L’apostolo Paolo nella lettera ai Filippési ci invita ad essere gioiosi nel Signore che è vicino a noi sempre. Siamo amabili, non affliggiamoci, ma preghiamo presentando al Signore le nostre richieste.
La pace del Signore custodirà la nostra vita.

L’evangelista Luca ci presenta la predicazione di Giovanni Battista che invita tutti a convertirsi, a prepararsi ad accogliere il Messia. Egli indica concretamente che cosa fare: condividere i beni con i poveri, praticare la giustizia, rispettare tutti. Giovanni battezzava con acqua, Gesù invece battezza in Spirito Santo e fuoco, purificando i cuori, bruciando come il fuoco la paglia, ovvero le opere del male.

Leggi Foglietto Messa

08 Dicembre – Immacolata Concezione.

Chi saprà descrivere e cantare la gioia di Dio, quando fu concepita la Vergine Maria, la “piena di grazia” come la chiamerà l’angelo ?
Preservata da ogni macchia di peccato originale, splende in lei la bellezza della grazia originale, della graziosità divina. Il peccato è sempre disumanizzante; l’esserne preservata fa di Maria la donna pienamente “umana”.
Il peccato separa, divide; l’esserne preservata fa di Maria la donna immensamente vicina a ognuno di noi.
Il peccato è rifiuto della grazia; l’esserne preservata fa di Maria la donna che accoglie la grazia e la riversa su di noi.
È venuta l’ora di riconoscere pienamente la maternità di Maria: la maternità che ci porta Gesù, . Tutto è di Gesù, ma tutto è con Maria.

O Maria, Madre nostra.

Leggi Foglietto Messa

05 Dicembre – Preparate la Via del Signore.

Dio guida la storia, ma a modo suo. Egli si fa presente al momento giusto e sempre per un fine di felicità, perché ama tutti e vuole il bene di ciascuno.

Le parole del profeta Baruc si posano come carezze su Gerusalemme, nel momento dell’amarezza e dello scoraggiamento. Il profeta la esorta a vestirsi a festa e a rinnovarsi nel profondo del cuore, di modo che dal suo essere e dal suo operare emani la presenza luminosa del Dio giusto e misericordioso, ed essa sia pronta a gioire con i suoi figli che Dio le ridona trionfanti dall’esilio.

La Parola di Dio si posò su Giovanni Battista, afferma il Vangelo. Costui non è nell’elenco dei personaggi titolati, politici e religiosi, che aprono il Vangelo lucano, né vive in città, ma nel deserto. Però proprio a lui Dio affida la missione di inquietare le coscienze assopite, di indicare vie di salvezza, di far fiorire i deserti spirituali ed esistenziali.

Quale precursore del Messia, Giovanni incarna bene lo spirito dell’Avvento.

Dio libera e salva; ci viene incontro nella Chiesa, in ogni persona e circostanza; ci sorprende. L’intelligenza, illuminata dalla fede e dall’amore, ci permette di riconoscerlo oggi e di non temerlo domani, nel suo giorno.

Leggi Foglietto Messa

28 Novembre – La vostra liberazione è vicina.

L’Avvento, con cui inizia l’anno liturgico, si caratterizza come un tempo da vivere sotto il segno della venuta del Signore. È tempo di preparazione alla venuta del Figlio di Dio, ricordata nella solennità del Natale. Nella liturgia odierna la venuta di Gesù nella carne, il mistero dell’incarnazione, è adombrata nella voce profetica di Geremìa: il Signore manterrà le promesse fatte al suo popolo, alla fine dei tempi. Gesù ci esorta a uno stile di vita sobrio che vigili sulle vibrazioni del proprio mondo interiore e che poggi sulla forza della preghiera.

Leggi Foglietto Messa

CON CUORE di PADRE : così Giuseppe ha amato Gesù.

Ciclo di incontri dal tema “Con Cuore di Padre"

Chiesa di San Marco
Ore 20:30

Una lettera di Papa Francesco
Martedi 30 Novembre 2021

La paternità: dono e compito
Martedì 7 Dicembre 2021

San Giuseppe nell'arte
Martedì 14 Dicembre

Clicca sul link seguente per leggere la lettera di Papa Francesco: Patris Corde